Un accordo politico evoca la composizione di valutazioni che arrivano a convergere dopo la fase delle rispettive espressioni. A questo punto si delinea un’agenda di priorità che, come ci ha insegnato Ugo la Malfa, significa precisare cosa si fa prima e cosa si fa dopo.
Momenti di disallineamento fanno parte della realtà delle cose, poiché ogni accordo da sempre è stato accompagnato da supplementi di approfondimento, sin dai tempi del primo centro sinistra dei primi anni sessanta, passando per la straordinaria esperienza con Moro e Berlinguer.
Cantierare e realizzare faranno il seguito.
Ci sono tutte le condizioni per mettere in campo un Governo di Svolta capace di corrispondere alla gravità della situazione economica e alle potenzialità della società italiana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>