Al capitato Presidente Marsilio, o presidente capitato se si legge la storia dal punto di vista degli Abruzzesi, avrei voglia di rispondere che le risorse non si promettono, né si cercano: si trovano come siamo riusciti a fare nei 1500 giorni della nostra amministrazione della Regione.
Il fatto che ci sia stato conferito il governo e la rappresentanza dell’Abruzzo in quel lasso di tempo ha prodotto 2,8 miliardi di euro di risorse aggiuntive vere e disponibili a favore dei territori e delle città. In particolare per la provincia di Pescara abbiamo concesso finanziamenti pari a 574.118.668,57 euro per far fronte alle principali esigenze infrastrutturali, economiche e sociali.
Per la sola città di Pescara abbiamo erogato finanziamenti certi pari a 191.942.442,57 euro, tra i quali ricordo 12,5 milioni di euro + 20 milioni di euro per il sistema depurativo di Pescara, 31.539.800 euro per l’Aeroporto d’Abruzzo, 16.000.000 di euro per il completamento dei moli guardiani del porto, 15.000.000 di euro per prime opere del nuovo PRG portuale, 3.500.000 euro per il taglio della diga foranea funzionale all’economia portuale, 11.520.000 euro per i lavori di demolizione e ricostruzione delle tre palazzine ATER di Via Lago di Borgiano, 6.900.000 euro per lo Sviluppo Urbano Sostenibile, 5.500.000 per il completamento del Museo del Mare e della Città della Musica, 2 milioni di euro per il recupero e la ristrutturazione del Teatro Michetti, 1.800.000 euro per il restauro dell’edificio Circolo Canottieri “La Pescara”, 1.569.863 euro per la messa in sicurezza delle scuole, 1.500.000 euro per l’evento sportivo “Giochi del Mediterraneo Beach Games 2015”, 1.350.000 euro per la realizzazione del percorso ciclabile tra Pescara e San Giovanni Teatino, 600.000 euro per la sistemazione idraulica del Fosso Grande.
Semmai è accaduto che le forze politiche che hanno sostenuto il Presidente capitato abbiano lavorato alacremente per impedire che quelle risorse disponibili potessero tramutarsi in fatti. Penso all’ostruzionismo irresponsabile che ha interrotto momentaneamente la procedura amministrativa per la riqualificazione delle aree di risulta. Ora quei 12 milioni restano sospesi nella speranza che l’attuale governo che va raschiando ogni giorno il barile per finanziare le sue mirabolanti promesse non li richiami a sé.
Al Presidente capitato chiedo almeno, se non di trovare nuove risorse, se non di riuscire a portare avanti la progettualità che abbiamo costruito, se non altro di non perdere quello che è stato concesso agli Abruzzesi. Ho paura, però, che sarà questo il modo che troverà il Presidente capitato per chiudere col dalfonsismo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>