Solo la Regione dei 1500 giorni insediata nel 2014 ha inondato di finanziamenti la provincia di Teramo

E’ stato aggiudicato l’appalto per la progettazione esecutiva e realizzazione dei lavori del primo lotto funzionale della nuova sede dell’IZSAM, Istituto Zooprofilattico Sperimentale, finanziato con fondi Masterplan, per 15 milioni e due di co-finanziamento dell’IZSAM. L’appalto integrato, del valore complessivo di 17 milioni di euro, prevede la progettazione esecutiva e la realizzazione, nella nuova sede dell’ IZSAM a Colleatterrato, della “Camera stagna”, un edificio su tre livelli che ospiterà un laboratorio di massima sicurezza per la lavorazione di campioni biologici e procedure diagnostiche all’avanguardia, con impianti destinati alla gestione del laboratorio stesso. Il primo lotto funzionale avvia la realizzazione della nuova e più estesa sede di Colleatterrato. Interventi attesi da 20 anni, che restituiscono allo Zooprofilattico il diritto all’ambizione in ambito non solo regionale, ma anche nazionale ed europeo. E’ il primo cantiere realizzato con i 25 milioni di fondi Masterplan, concessi dalla regione Abruzzo all’IZSAM nell’ambito dell’asse di intervento “Sviluppo economico e produttivo” che ha come obiettivo la promozione dell’innovazione e della ricerca, attraverso la realizzazione di centri di eccellenza e di innovazione. Entro giugno verrà affidato un nuovo lotto di lavori (Masterplan C) per un importo di 2,5 milioni di euro, che riguarderà sempre gli spazi della nuova sede di Colleatterrato, con la realizzazione di stabulari per piccoli animali. Un altro cantiere, del valore di 7,5 milioni di euro, il cosiddetto Masterplan B, coinvolgerà la sede storica dell’IZSAM; i lavori prevedono la riorganizzazione e la valorizzazione degli spazi della sede di Campo Boario. Il primo atto riguarderà il trasferimento del reparto di Bromatologia nell’area dell’ex Mattatoio, dopo la ristrutturazione del complesso, che ad oggi risulta non occupato. L’ex Mattatoio ospiterà anche la nuova Officina farmaceutica: i lavori sono stati appaltati e il cantiere è già stato avviato. Si potevano finanziare 15 anni fa, 10 anni fa quando in Regione abbondava il gradevole dialetto teramano. Solo la Regione dei 1500 giorni insediata nel 2014 ha inondato di finanziamenti la provincia di Teramo

La planimetria, della nuova sede dell’IZSAM, somiglia ad una mano appoggiata sul terreno con il palmo contro terra e le dita leggermente divaricate 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>