Interrogazione-appello al Ministro Speranza: a soffrire di più anziani e fragili

Con una interrogazione urgente ho chiesto al Ministro della Salute Roberto Speranza  quali iniziative urgenti intenda assumere per garantire a tutti i cittadini l’effettivo diritto all’assistenza sanitaria, e in particolare, a quelli dei territori di SalleSant’Eufemia a Maiella e Caramanico Terme rimasti sprovvisti di assistenza primaria sanitaria a seguito del pensionamento del medico di base.
Dal 1° maggio, infatti, è andato in pensione il medico che forniva assistenza primaria nei tre comuni, e in quello di Caramanico un altro medico convenzionato, comunque prossimo alla pensione, è in procinto di raggiungere il numero massimo di assistiti.
La popolazione di questi comuni si è trovata così costretta a scegliere un nuovo medico curante che, non prestando servizio in paese, pone l’utenza nella condizione di spostarsi anche per la prescrizione di una semplice ricetta. I cittadini di questi territori per via dell’età media avanzata si trovano peraltro in condizione di maggiore fragilità.
Per risolvere in modo strutturale il problema della carenza dei medici   ho chiesto al ministro Speranza anche se intenda adottare misure attraverso la previsione di incentivi e tramite il coinvolgimento  dei livelli territoriali interessati, non solo per i tre comuni montani, ma per l’intero Abruzzo dal momento che sono state individuate, per il 2022, ben 170 carenze per l’intera Regione, di cui 31 nel distretto USL di PESCARA.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>