Vasto. Da domani entra in funzione l’isola ecologica inaugurata a San Lorenzo Si accede uno alla volta con la tessera sanitaria e con l’ultima ricevuta della Tari

di Anna Bontempo
16maggio 2021

Vasto. Apre l’isola ecologica di località San Leonardo e il sistema di raccolta si arricchisce di un nuovo tassello. Da domani i cittadini residenti o domiciliati a Vasto potranno conferire direttamente e gratuitamente, sei giorni a settimana, quei rifiuti finora esclusi dal sistema domiciliare “porta a porta”, nel rispetto del regolamento comunale e della vigente normativa ambientale.
Il centro, costato circa 700mila euro – 300mila finanziati dalla Regione e i restanti 400mila con il bilancio comunale – è dotato di videosorveglianza, con accesso consentito a un utente alla volta, che dovrà esibire la tessera sanitaria e l’ultima ricevuta di pagamento della Tari (la tassa sui rifiuti). 
L’altra novità è rappresentata dal centro per il riuso, un servizio innovativo finalizzato alla tutela ambientale e alla solidarietà sociale attraverso il reimpiego gratuito di beni usati ancora riutilizzabili, come mobili, elettrodomestici di piccola taglia, attrezzi sportivi, passeggini e carrozzine. È possibile, infatti, consegnare all’operatore preposto beni in buono stato di conservazione e funzionanti, durante gli stessi orari di apertura del centro. 
Ieri nella struttura di località San Leonardo, all’Incoronata – dove è stato trasferito l’Ecosportello ospitato nei locali del Palazzetto dello sport di via Conti Ricci – si è svolta la cerimonia di inaugurazione alla presenza, fra gli altri, del senatore Luciano D’Alfonso, del consigliere regionale del Pd, Silvio Paolucci e del segretario provinciale del Partito democratico, Gianni Cordisco. «Una giornata memorabile nella storia della municipalità di Vasto», ha esordito il sindaco Francesco Menna, «oggi è il momento in cui i cittadini, quelli che buttano di tutto lungo le strade, non hanno più scusanti. Sono molto soddisfatto di aver raggiunto questo importante obiettivo del mio mandato amministrativo. È giunto a compimento un percorso, iniziato nel 2016 con il governo regionale guidato da D’Alfonso. Come Comune abbiamo investito una somma cospicua perché l’isola ecologica deve essere efficiente e funzionale, per un ulteriore scatto in avanti nella gestione dei rifiuti, i cui risultati positivi», ha concluso Menna, «sono dimostrati dal superamento della percentuale di raccolta differenziata del 70%, e che ci ha visti premiati per la prima volta come comune Riciclone». 
L’isola ecologica, con annesso centro del riuso viene gestito dalla Pulchra, società che ieri era rappresentata dall’imprenditore vastese Gianni Petroro e dall’ad Paola Vitelli. «Una bella giornata e una grande soddisfazione dal punto di vista politico», commentano l’assessore alle politiche ambientali Paola Cianci e il coordinatore cittadino di Articolo Uno, Francesco Del Viscio, «il duro lavoro di questi anni ha raccolto il suoi frutti. Il nostro ruolo nell’amministrazione comunale tramite la delega alle politiche ambientali è stato determinante nel raggiungere un risultato che porterà benefici alla città». 

Dal quotidiano IL CENTRO

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>