Siamo vicini alla legge di Bilancio e farò quanto di più possibile per l’Abruzzo. Intanto, però, voglio ricordare quanto già messo in atto nei miei 1500 giorni di governo in Regione, a partire dalle risorse individuate per il porto di Pescara: 15 milioni di euro con il Masterplan, ai quali vanno aggiunti 16 milioni di euro con la delibera del Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica. Un totale di 31 milioni di euro che alcuni, in passato – quelli che io definisco “vagabondi” dei comunicati stampa – hanno voluto negare fino all’inverosimile.

A questi 31 milioni di euro vanno aggiunti 3 milioni e mezzo di euro per il taglio della diga foranea, sempre individuati dal governo regionale da me presieduto, e che tutti ritenevano impossibili da trovare. Fondi che furono ostacolati anche attraverso delle denunce.

Un opera finanziata con fondi regionali, che restituisce al mare una quota di fatica per il dragaggio del porto

Insieme a tutto ciò, si annoveri il nuovo Piano regolatore di Pescara e i 20 milioni di euro destinati per il parco depurativo: 12 milioni e mezzo per il potenziamento dell’attuale depuratore di Pescara e 8 milioni già in esecuzione e in cantiere, di cui i prossimi 4 milioni  e mezzo saranno appaltati nelle settimane a venire.


Fondi Por Fsc 2014-2020 per venti milioni di euro per il Parco Depurativo di Pescara

Alla guida della Regione, inoltre, ho fatto sì, poi, che si investissero 20 milioni di euro per la fermata ferroviaria al servizio dell’Aeroporto d’Abruzzo. 

Per quanto riguarda la legge di Bilancio, ora, anche con la collaborazione di alcuni colleghi parlamentari del Movimento 5 Stelle, posso annunciare che è previsto un piano finanziario per l’edilizia scolastica abruzzese. Una percentuale elevata di scuole abruzzesi, infatti, va portata in sicurezza, come pure il sistema autostradale.

Concludo ricordando che grazie ad un contratto di programma tra Rfi e Mit, sono stati stanziati 1 miliardo e 566 milioni di euro: sono risorse che sono lì, progettate e cantierate per la linea ferroviaria Pescara-Roma.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>