In teologia “il fatto non sussiste” sarebbe la prova dell’ inesistenza di Dio.
Nel diritto penale il fatto non sussiste non è un fatto ma una bocciatura a tutto tondo di un lavoro di accusa che non può restare così.
Veramente pensiamo poi che una deliberina possa mettere una toppa ad un fatto così grave come la privazione della libertà di un cittadino?
C’è bisogno di costruire un sistema delle garanzie, un sistema dei contrappesi, un luogo dove si giudichi l’evidente errore come la privazione della libertà e “il fatto non sussiste dopo dieci anni”.
Io non sono d’ accordo sulla separazione delle carriere e quindi non sono alla moda.
Sulla separazione delle carriere è andato in onda in Italia un dibattito simbolico, mitizzato, ideologico.
Se questo tema dovesse dividere ancora l’Italia, come accaduto per trent’ anni da Berlusconi in poi, lasciamolo in pace e occupiamoci di ciò che serve davvero dentro il funzionamento della macchina.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>