Poco fa sono intervenuto in Aula sulle pregiudiziali al Decreto Crescita.

Affiderei all’industria cartaria abruzzese l’incarico di aiutare a ripensare il decreto perché, così com’è, sembra solo un “malloppo” di carta senza anima e incapace di fronteggiare il fabbisogno dell’economia in questo lasso di tempo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>