Secondo fonti vicine alla Farnesina decollerà domattina da Mosca l’aereo con il carico di mascherine acquistate dalla Protezione Civile abruzzese.

Pur non essendo la procedura stata sottoposta al coordinamento della struttura commissiariale retta da Arcuri, a sostenere la risoluzione dell’ “intrigo internazionale” è stato il senatore dem Luciano D’Alfonso, che aveva sollecitato informazioni sul volo con una lettera al ministro degli Esteri Luigi Di Maio, all’Ambasciatore d’Italia a Mosca Pasquale Q. Terracciano e all’Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov chiedendo “se sussistono motivi ostativi al decollo da Mosca, nonché di consentire che il volo possa giungere in Italia, più celermente possibile”.

Nelle ultime ore D’Alfonso ha reso noto di aver avuto segnali positivi dalla Farnesina in tal senso, non escludendo che domani il volo possa decollare per l’Italia: la conferma arriva con documento ufficiale inviato al senatore D’Alfonso a firma dell’ambasciatore d’Italia nella Federazione Russa. “Ci siamo interessati al caso da lei segnalato”, si legge nel documento, “sembra che la questione del trasporto delle mascherine sia risolta e che il carico possa partire domani con un aereo della compagnia Aeroflot”



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>