Pescara – con il Vice Ministro dell’Interno Matteo Mauri all’evento del Pd Abruzzo “Contro la paura, proteggiamo il futuro. Lavoro, inclusione sociale, politiche urbane”.

Qual è la «chiave» che dovrà aprire la porta della  Nuova Pescara?  Certamente è quella che va nella direzione di  specializzare le funzioni di Pescara, Montesilvano e Spoltore.
Dunque,  alla domanda che si chiede se occorrano più centri o più periferie, nella Nuova Pescara, non si può che rispondere  che si  debba produrre una capacità di ritrovamento, così come lo stesso  deve accadere in altre città, quali  Milano, Roma e Napoli. Anche in queste città vi è il tema “periferie”.

Una nuova città, la Nuova Pescara, che valorizzi pertanto le diverse vocazioni di Pescara, Montesilvano e Spoltore. Ciò dipenderà  dalla qualità delle idee che si metteranno sul tavolo.

Tuttavia, lo sottolineo, fare in ritardo ciò che invece dovrebbe essere fatto in velocità, è immorale.
Noi, al contrario,  le risorse, quando ero presidente della Regione, le abbiamo messe. E subito.

Per esempio, un’idea centrale per  la nuova entità cittadina, non potrà che essere un  grande parco tematico nell’area del cementificio, in cui le periferie dovranno essere rilanciate dando un avvio deciso a quella che io chiamo mobilità della vita, a cui va accompagnata una spinta al centralismo delle attività, spingendo verso una maggiore vivacità culturale.
Questo occorre  alle periferie. In particolare, serve una nuova caserma dei Vigili del Fuoco, che va realizzata nel quartiere Tre, così come, sempre nello stesso quartiere, va insediata  la sede della Regione. L’esempio migliore sul tracciato da seguire lo abbiamo  osservato con il distretto Asl di Pescara Sud, voluto da Armando Mancini, l’ex direttore generale dell’azienda sanitaria pescarese.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>